Graf-Luhr fa il tris di Long Beach
21 Aprile 2013 - 12:39
|

Muscle-Milk-Lucas-Luhr-Long-Beach-042013-mainIl secondo appuntamento stagionale dell’American Le Mans Series si svolge sul famoso cittadino di Long Beach. A prevalere, dopo le due ore di gara previste, è l’equipaggio del team Pickett composto dal duo Lucas Luhr e Klaus Graf,  che raccoglie il terzo successo consecutivo sul tracciato della Southern California. Questa vittoria è merito di una strategia basata su un cambio pilota anticipato, costringendo Graf agli straordinari.

Dietro al duo della Pickett, a più di trenta secondi dai vincitori, si piazzano i “polesitter” Nick Heidfeld e Neel Jani. Il gradino più basso del podio viene occupato da Colin Braun e Jonathan Bennet su una Oreca di classe LMPC.  Il nuovo prototipo della Extreme Speed Motorsport guidata da Cosmo e Sharp conquista a sorpresa il sesto posto complessivo, ma soprattutto la vittoria di categoria LMP2, grazie anche ad una serie di contatti e penalità inflitte alle altre vetture di categoria.

In GT, vittoria di classe per la BMw Z4 di Bill Auberlen e Maxime Martin. Giornata positiva per il team Rahal-Letterman-Lanigan visto che coglie anche la doppietta grazie al secondo posto di Dirk Muller e Joey Hand. Muller coglie questo piazzamento soltanto all’ultimo giro con il sorpasso su Farnbacher (terzo) con la sua Viper. Da segnalare il nono posto di Malucelli e Beretta, che si sono beccati una penalità di un minuto per il coinvolgimento in un tamponamento a catena. Cisneros ed Edwards prevalgono, infine, nella classe GTC.

RISULTATI ROUND 2 ALMS – Long Beach (Stati Uniti)

1 – Graf/Luhr (HPD ARX-03c) – Pickett – 80 giri
2 – Heidfeld/Jani (Lola B12/60 Toyota) – Rebellion – 80
3 – Bennett/Braun (Oreca FLM09) – CORE – 79
4 – Guasch/Diaz (Oreca FLM09) – PR1 – 79
5 – Junqueira/Ende (Oreca FLM09) – Rocketsports – 79
6 – Sharp/Cosmo (HPD ARX-03b) – ExtremeSpeed – 79
7 – Auberlen/Martin (BMW Z4) – Rahal – 78
8 – Brown/Van Overbeek (HPD ARX-03b) – ExtremeSpeed – 78
9 – Mueller/Hand (BMW Z4) – Rahal – 78
10 – Goossens/Farnbacher (SRT Viper) – SRT – 78
11 – Gavin/Milner (Corvette ZR1) – Corvette – 78
12 – Magnussen/Garcia (Corvette ZR1) – Corvette – 78
13 – Miller/Holzer (Porsche 997) – Miller – 78
14 – Sweedler/Bell (Ferrari 458) – Alex Job – 77
15 – Bomarito/Wittmer (SRT Viper) – SRT – 77
16 – Beretta/Malucelli (Ferrari 458) – Risi – 77
17 – Drissi/Mitchell (Oreca FLM09) – BAR1 – 77
18 – Nunez/Shears (Oreca FLM09) – Preformance Tech – 76
19 – Henzler/Sellers (Porsche 997) – Falken – 76
20 – Cisneros-Edwards (Porsche 997 Cup) – NGT – 75
21 – Canache/Pumpelly (Porsche 997 Cup) – FlyingLizard – 75
22 – Wong/Von Moltke (Porsche 997 Cup) – FlyingLizard – 75
23 – MacNeil/Bleekemolen (Porsche 997 Cup) – Alex Job – 75
24 – Stanton/Curtis (Porsche 997 Cup) – TRG – 75
25 – Marcelli/Cumming (Oreca FLM09) – BAR1 – 75
26 – Dempsey/Foster (Porsche 997 Cup) – Demsey/DelPiero – 73
27 – Keating/Faulkner (Porsche 997 Cup) – TRG – 73
28 – Tucker/Briscoe (HPD ARX-03b) – Level 5 – 66
29 – Hedlund/Heylen (Porsche 997 Cup) – JDX – 62
30 – Tucker/Franchitti (HPD ARX-03b) – Level 5 – 57

 

Non ci sono commenti

Protected by WP Anti Spam