Rivoluzione in casa Ferrari: fuori Smedley, dentro Spagnolo. Traballa il posto di Rivola…
17 Dicembre 2013 - 13:42
|

_69776651_69776650La Ferrari cambia finalmente pelle. L’annuncio di Kimi Raikkonen ha rivoluzionato tutto il comparto tecnico della scuderia e in attesa di vedere la vettura 2014, all’interno della Factory di Maranello si porta avanti a una rivoluzione davvero molto evidente. In Ferrari si lavora giorno e notte per tentare di agguantare quel titolo mondiale che manca da troppo tempo e per far questo il presidente Montezemolo ha ordinato una totale rivisitazione dello staff. Come sappiamo ormai da parecchio tempo, James Allison e Dirk De Beer sono entrati a far parte del comparto tecnico della squadra, due acquisti che rafforzano un reparto che negli ultimi anni si è rivelato abbastanza debole, ovvero quello aerodinamico. Ovviamente l’arrivo di questi due “top” costringerà la Ferrari a rivisitare l’intero schema che negli ultimi anni ha portato avanti la squadra.

AllisonPartendo dalla pista è praticamente ufficiale l’addio di Rob Smedley: l’ex Ing di pista di Felipe Massa saluterà Maranello e approderà a Grove, dove seguirà il pilota brasiliano in questa sua nuova avventura in Inghilterra. La domanda sorge spontanea: chi prenderà il suo posto? Chi affiancherà Kimi Raikkonen? Il prescelto si chiama Antonio Spagnolo e proviene dalla “cantera” della stessa Ferrari. Laureato in ingegneria meccanica a Trieste, si è specializzato in ingegneria del veicolo a Modena ottenendo una borsa di studio al centro ricerche Fiat. Vanta un’esperienza in Minardi e dal 2005 ricopre incarichi all’interno della Scuderia di Maranello. Negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di Chassis Engineer di Fernando Alonso e dalla prossima stagione verrà promosso a Ingegnere di Pista. Una bella soddisfazione per un tecnico che ha vissuto il 90% della propria carriera con i colori della Rossa. Kimi, tralasciando Mark Slade, non ha mai espresso particolari preferenze e la Ferrari ha deciso di dare l’opportunità a un tecnico delle proprie file. Il finlandese è già stato interpellato sulla questione ed ha già dato il suo benestare.

Ovviamente la Ferrari sostituirà Antonio Spagnolo nello staff di Alonso con un’ulteriore figura di cui ancora non si conosce il nome. Andrea Stella sarà confermato Ingegnere di Pista di Fernando Alonso e e potrà proseguire il proprio rapporto di lavoro con il pilota di Oviedo. Confermato Stefano Domenicali per quanto riguarda la gestione sportiva della squadra: Montezemolo nutre una grandissima stima di Domenicali e in tal senso non ci saranno modifiche eclatanti. Come riporta Leo Turrini “il Dom è ferrarista nel Dna, conosce il mestiere e non insegue gloria personale“.  Sarà confermato Renato Bisignani come Responsabile Ufficio Stampa della Squadra. Considerando la qualità della coppia e gli eventuali rischi legati alla gestione del duo Raikkonen/Alonso, Bisignani dovrà evitare qualunque dichiarazione dei piloti che superi eccessivamente le righe imposte dalla squadra.

RivolaAccurato che il posto di Pat Fry verrà preso da James Allison, il tecnico inglese resterà comunque a Maranello come collegamento tra il duo Spagnolo/Stella e lo stesso tecnico ex Lotus. In tal senso verrà liberato Steve Clark che fino alla scorsa stagione ricopriva il ruolo che in futuro sarà occupato da Fry. In attesa di ulteriori novità (al 99% ci saranno ulteriori sorprese), fonti vicine alla Scuderia rivelano che sia in bilico il ruolo di Massimo Rivola all’interno della Ferrari. La gestione dell’attuale Direttivo Sportivo ha lasciato abbastanza desiderare e la Ferrari starebbe pensando a un’eventuale sostituzione in previsione della prossima stagione. L’eventuale sostituto verrebbe dall’interno (come Antonio Spagnolo), mentre è prevista anche la designazione di un nuovo responsabile per l’area sponsor.

 

Fonte Leo Turrini

Non ci sono commenti

Protected by WP Anti Spam