Rosberg parla dell’amicizia con Hamilton e di chance iridate
12 Marzo 2014 - 22:16
|

Bernie Ecclestone lo aveva indicato come il candidato numero 1 per la rosberg jerez 2014vittoria del campionato 2014 (ma proprio oggi ha cambiato idea, ndr), tuttavia Nico Rosberg non vuole assolutamente sentir parlare di Mercedes favorita per il titolo.

“Non ha ancora senso dire che siamo i favoriti. Sapremo fra quattro giorni se abbiamo chance di vincere il titolo quest’anno. Dal mio punto di vista sono fiducioso e carico. I test sono andati bene e mi sento ottimista: non vedo l’ora di iniziare. Sono totalmente concentrato per fare bene e per affinare ogni dettaglio. Questo weekend sono stato ancora al simulatore, ho lavorato a contatto col team e abbiamo completato il processo di apprendimento che avevamo cominciato ai test. Arriviamo a Melbourne ben preparati, e con un assetto che permetterà alla macchina di esprimersi al meglio sulla base di tutto ciò che abbiamo appreso.”

Il pilota tedesco ha poi parlato del suo rapporto con Lewis Hamilton, che conosce bene fin dai tempi dei kart. I due sono amici, anche se lottare per lo stesso obiettivo non rende le cose facili. “Devo dire che sì, è difficile essere amici se si è compagni di squadra e si combatte per vincere, ma finora rosberg_2474460btutto è andato per il verso giusto. Combattevamo per il titolo anche nei kart, e non c’erano problemi… Meglio: ci sono stati, però dopo una settimana tutto tornava come prima. E’ tutto ok e sono sicuro che sapremo gestire la situazione. Certamente non è facile battere Lewis: è molto veloce, ma queste sono le sfide che adoro affrontare.”

Rosberg ha anche detto di non considerare fuori dai giochi la Red Bull in ottica iridata. “Non bisogna credere a tutto quello che dicono prima della gara d’esordio. Dobbiamo stare attenti alla Red Bull, perchè penso che vogliano minimizzare quelle che sono le loro vere chance per questa stagione.”

Non ci sono commenti

Protected by WP Anti Spam