Test WSR Alcaniz, Day 2 – Marciello abbatte il record di Vandoorne
21 Novembre 2013 - 21:19
|

MarcielloE’ un Raffaele Marciello versione “Super Star” quello sceso ad Aragon in occasione del secondo giorno di test World Series ad Alcaniz. Il pilota italiano, seguito ricordiamo dal Ferrari Driver Accademy, ha letteralmente abbattuto il record della pista ( 1’39″085) fatto segnare da Stoffel Vandoorne lo scorso 23 novembre. Una prestazione davvero superlativa che conferma tutte le parole spese nei giorni scorsi nei confronti di Lello: siamo davanti al futuro del motorsport italiano. Ovviamente parliamo di una prestazione ottenuta durante un test e quindi bisognerà ancora aspettare qualche altro responso, però il talento del pilota italiano è davvero ben evidente. Bruce Jouanny e Paulo Carcasci, in giro per la pista per seguire rispettivamente Jazeman Jaafar e i ragazzi Draco, hanno dichiarato univocamente nel post sessione le seguenti parole: “Raffaele guida come nessun altro, c’è poco da fare, è in un eccezionale stato di grazia”.

4247420131121185031Marciello si è messo dietro Sainz JR e Oliver Rowland, il primo uomo di punta del Red Bull Junior Team e il secondo vera sorpresa di questa tre giorni. Ricordiamo che Marciello è sceso in pista con i colori del team Strakka. Quarta posizione per Jaafar, seguito da Martsenko e Gasly. Ottima prestazione per il nostro Luca Ghiotto che, nonostante alcuni problemi di set-up durante la mattinata, ha continuato a migliorare i propri tempi rispetto alla sessione di Barcellona. Il pilota italiano, tanto per dimostrare la bontà dell propria giornata, ha messo dietro Sirotkin e Amberg, Decima posizione per Fantin, seguito da Buller, Muller (alla prima uscita dopo il finale della scorsa stagione) e Laine. Prestazione così così per Nick Yelloly, seguito a ruota Vaxiviere e Stockinger. Chiude la graduatoria Antonio Pizzitola. Appuntamento a domani con la terza e ultima giornata di questi test World Series ad Aragon.

Risultati Day 2 Test Alcaniz World Series by Renault – Aragon, Spagna

1 – Raffaele Marciello – Strakka – 1’38″976 – 48 giri
2 – Carlos Sainz – Dams – 1’39″428 – 41
3 – Oliver Rowland – Fortec – 1’39″719 – 33
4 – Jazeman Jaafar – ISR – 1’39″782 – 29
5 – Nikolay Martsenko – Zeta – 1’39″794 – 32
6 – Pierre Gasly – Arden Caterham – 1’39″888 – 47
7 – Luca Ghiotto – Draco – 1’39″938 – 30
8 – Sergey Sirotkin – Fortec – 1’39″987 – 34
9 – Zoel Amberg – Arden Caterham – 1’40″077 – 54
10 – Pietro Fantin – Draco – 1’40″086 – 38
11 – William Buller – AVF – 1’40″157 – 44
12 – Nico Muller – Comtec – 1’40″228 – 27
13 – Matias Laine – Strakka – 1’40″371 – 40
14 – Nick Yelloly – Carlin – 1’40″565 – 38
15 – Matthieu Vaxiviere – Pons – 1’40″633 – 39
16 – Marlon Stockinger – Lotus Charouz – 1’40″711 – 41
17 – Kimiya Sato – Lotus Charouz – 1’40″741 – 46
18 – Roman Mavlanov – Zeta – 1’40″850 – 17
19 – Alex Lynn – Dams – 1’40″859 – 27
20 – Marco Sorensen – Tech 1 – 1’40″891 – 49
21 – Dean Stoneman – Carlin – 1’40″981 – 30
22 – Andrea Pizzitola – AVF – 1’41″126 – 48
23 – Riccardo Agostini – Pons – 1’41″447 – 43
24 – Jordan Oon – Tech 1 – 1’43″812 – 31
25 – Liam Venter – Comtec – no time – 0

Non ci sono commenti

Protected by WP Anti Spam