WRC / Preview Svezia – Da Fredriksberg a Vargasen, chi salterà più in alto sulla Colin’s Crest?

I vincitori della passata stagione

Ogier e Ingrassia, i vincitori della passata stagione

Dopo il grandissimo spettacolo offerto dall’ultimo Rallye Monte Carlo, il World Rally Championship fa adesso tappa nella fredda e nevosa Svezia. Un appuntamento classico quello in terra scandinava che, nella sua storia, ha sempre regalato gare molto entusiasmanti e grandissimi colpi di scena. Il Rally di Svezia non è semplicemente una corsa ma, se proprio vogliamo dirla tutta, una vera e proprio sfida contro le intemperie della natura. Il Rally in questione, infatti, verrà svolto con delle temperature che andranno abbondantemente sotto le zero e ogni pilota dovrà confrontarsi con ghiaccio e neve. La Svezia, in ogni caso, offre a tutti gli spettatori degli scenari davvero suggestivi, con prove molto veloci che si snodano all’interno dei boschi scandinavi. Gli appuntamenti serali, inoltre, vengono sempre eseguiti in una cornice di pubblico davvero eccezionale, con le luci delle vetture che vengono spezzate dai falò accesi sui bordi della strada. L’appuntamento in Svezia, proprio per via del ghiaccio e della neve, obbliga i gommisti a utilizzare uno speciale tipo di mescola, che presenta delle borchie in tugsteno lungo tutta la superficie della gomma.

Rally Sweden, Karlstad 07-10 02 2013Una soluzione che permette ai piloti una guida si intelligente ma anche abbastanza aggressiva. Come ogni anno la cittadina di Karlstad farà da centro assistenza per l’evento, con le vetture che eseguiranno delle prove sia all’interno della città stessa (le Super Speciali) e sia nelle zone circostanti. Le macchine faranno inoltre tappa nella zona di Hagfors, dove verranno eseguiti 10 loop di prove (con l’arena Vargasen e la prova Fredriksberg che saranno il piatto forte di questa edizione 2014). I piloti dovranno inoltre affrontare due prove speciali in Norvegia, precisamente la Kirkener (PS 3-5) e la Finnskogen (PS 4-6). L’Arena Vargasen sarà inoltre teatro dello splendido salto del Colin’s Crest, la cresta più alta dell’intero evento intitolata al grandissimo Colin McRae. Il pilota che eseguirà il salto più alto verrà premiato con un particolare trofeo e toccherà a Thierry Neuville difendere il primato ottenuto durante la passata stagione. Prenderanno parte a questo evento Juho Hanninen (che porterà in strada la seconda Hyundai i20 WRC), Ott Tanak, Craig Breen e il grandissimo talento di casa Pontus Tideaman, autore, fino alla rottura del proprio propulsore, di una grandissima gara nel 2013 (tutti e tre porteranno in strada una Fiesta RS marchiata M-Sport). Favorito dell’evento? Ovviamente Sebastian Ogier.

rally-swedenLa gara prenderà ufficialmente il via domani mattina alle ore 8.00, con Ogier che eseguirà il primo run dello shakedown. Per quanto riguarda la programmazione televisiva, Fox Sports trasmetterà sul canale 213 di Sky (Fox Sports 2) un riassunto serale di ogni giornata e nel caso specifico della Svezia tre prove live, precisamente la SS1 (Super Prova Karlstad), la SS 20 e la Power Stage (entrambe verranno eseguite a Vermullssasen). Per quanto riguarda la programmazione in chiaro, mercoledì 12 febbraio Dinamica Channel trasmetterà uno speciale di recap dell’evento appena concluso. Noi di MotorSport Italia seguiremmo l’intero evento con news, recap, approfondimenti e curiosità. Inoltre, novità che verrà introdotta proprio nel week-end in terra scandinava, sarà disponibile sul nostro sito un live tweet dove sarà possibile seguire l’intero week-end tramite i tweet degli stessi protagonisti che prenderanno parte all’appuntamento svedese del World Rally Championship.

ENTRY LIST (collegamento)

ITINERARIO PROVE (collegamento)

MAPPA

d

About Roberto Valenti

Roberto Valenti, 19 anni da Palermo. Studente di Ingegneria presso l'Università degli Studi di Palermo. Editore a tutto campo presso MotorSport Italia. Profilo Twitter: @RobertoVal94.